CREEA

Il progetto “Arlekin” continua ad essere attivo attraverso il nuovo progetto CreEA, all’interno del programma Erasmus+, coordinato da Cnam Lorraine i cui partner sono:  il Cnam di Parigi, il CRESM, Il Forum Europeo sulla Sicurezza Urbana, l’Università di Minho, la Fundación Sevilla Acoge, l’Università degli Studi di Padoua, l’Ecole des Hautes Etudes de Liège,  l’Associazione Egregoros, l’Università di Magdebourg, l’Università di Lussemburgo.

_____

PARTECIPAZIONE al “Tour d’Europa dei Mediatori Sociali 2019

Dossier progetto

Domanda di candidatura

_____


_____

PALERMO: GIORNATA EUROPEA DELLA MEDIAZIONE PER L’INCLUSIONE SOCIALE
“La mediazione e la scuola”
7 marzo 2018, Palazzo Belmonte Riso

La Sicilia occidentale è stata protagonista grazie al CRESM di Gibellina, di una sperimentazione europea sulla mediazione sociale nell’ambito sia del programma europeo Grundtvig 2013, grazie al progetto ARLERKIN, sia nell’ambito del Programma Erasmus+ con il progetto CreE.A. ll progetto mira a creare uno spazio europeo sulla mediazione per l’inclusione sociale con lo scopo di mettere in rete istituzioni pubbliche, private e attori sociali prevedendo l’attivazione e l’organizzazione di alcuni momenti di confronto nazionale e internazionale dedicati alla “MEDIAZIONE PER L’INCLUSIONE SOCIALE”.
La prossima giornata europea si terrà a Palermo il 7 marzo 2018, a partire dalle ore 9.00, all’interno della sala conferenze del Museo regionale d’arte moderna e contemporanea di Palazzo Belmonte Riso. Nello specifico si affronterà il tema della mediazione nelle scuole e nei quartieri, la sua dimensione interculturale, la prevenzione della radicalizzazione e l’accesso ai diritti.
Parteciperanno illustri esponenti della mediazione sociale, come Jean-Pierre Bonafé Schmitt, indiscussa personalità a livello internazionale, sociologo, fondatore della Boutique de droit, Association AMéLY (Association de Médiation Lyonnaise), ricercatore e autore di numerosi pubblicazioni scientifiche sul tema della mediazione tra pari.
Durante la giornata si alterneranno relatori del calibro di Hibat Tabib (Direttore Afpad Association pour la Formation, la Prévention et l’Accès au Droit), Giovanni Ghibaudi (Mediatore e coordinatore del Centro di Mediazione di Torino), André Moisan del CNAM (Conservatorio Nazionale di Arti e Mestieri) di Parigi, Thérèse Lucas (Coordinatrice del servizio di mediazione scolastica per la Fédération Wallonie di Bruxelles), Ana Maria Costa Silva (Università del Minho, Portogallo), Renato Briante esperto di Welfare, Giuseppe Maiorana (Direttore del Museo BelicEpicentro).
E’ prevista inoltre la partecipazione di Valeria Li Vigni (Direttrice Polo Museo Regionale Arte Moderna e Contemporanea, Alessandro La Grassa (Presidente del CRESM), Anna Maria Frosina (coordinatrice per il CRESM del progetto CreE.A.), Maria Ippolito Assessore Regionale della famiglia, delle Politiche sociali e del lavoro, Salvatore Ciglione (Dirigente generale, Assessorato Regionale della Famiglia, delle Politiche sociali e del lavoro) Marilisa Figuccia ( MIUR USR Sicilia Ufficio XI Ambito territoriale per la provincia di Trapani). Seguirà una tavola rotonda sul rapporto tra la mediazione sociale e la scuola, sul ruolo centrale della Scuola come comunità educante e il riconoscimento del ruolo della mediazione sociale per la presa in carico e l’accompagnamento all’inclusione attiva della persona fragile, nel quadro del welfare regionale e distrettuale. Parteciperanno alla tavola rotonda i partner accademici europei coinvolti nel progetto CreE.A.
La chiusura dei lavori è prevista per le ore 16.30.
Per i docenti partecipanti che lo richiederanno sarà rilasciato certificato di partecipazione che darà diritto all’esonero dal lavoro.

info: atelier.sociale@cresm.it
www.cresm.it
tel. 0924 69000

Programma completo:

9,00 Accoglienza partecipanti

9,30 Saluti istituzionali
Valeria Li Vigni – Direttrice Polo Museo Regionale Arte Moderna e Contemporanea
Alessandro La Grassa – Presidente del CRESM
Maria Ippolito – Assessorato Regionale della famiglia, delle Politiche sociali e del lavoro
Marilisa Figuccia – MIUR USR Sicilia Ufficio XI Ambito territoriale per la provincia di Trapani

10,00 Introduzione dei lavori: La mediazione e il progetto CreE_A
André Moisan – CNAM di Parigi

10,10 L’esperienza del CRESM: Le pratiche della mediazione scolastica tra pari in Sicilia e il ruolo centrale della comunità educante. Il Progetto Arte di Crescere
Annamaria Frosina – Coordinatrice per il CRESM del progetto CreE_A
Giuseppe Maiorana – Direttore Museo BelicEpicentro – CRESM

10,30 L’esperienza di Torino: il progetto «Sicursé»
Giovanni Ghibaudi – Mediatore e coordinatore del Centro Mediazione di Torino

10,50 Coffee break

11,20 L’esperienza dell’AFPAD : «Le fil continu»
Hibat Tabib – Direttore AFPAD Associazione per la Formazione, la Prevenzione e l’Accesso ai Diritti

11,40 L’ esperienza di Amely a Lione
Jean-Pierre Bonafé Schmitt – Sociologo, Associazione AMéLY (Association de Médiation Lyonnaise)

12,00 L’esperienza del Belgio – Il Servizio di Mediazione Scolastica – Fédération Wallonie-Bruxelles: un dispositivo strutturato di prevenzione della violenza nella scuola
Thérèse LUCAS – coordinatrice del servizio di mediazione scolastica per la Fédération Wallonie Bruxelles

12,20 L’esperienza del Portogallo – Educazione alla cittadinanza e la mediazione nelle scuole
Ana Maria Costa Silva – Università di Minho, Portogallo

13,00 Brunch

13,50 La Mediazione e il progetto di legge in Sicilia
Renato Briante – Consulente Formez e INAPP per l’accompagnamento tecnico alle Autorità Centrali
Salvatore Giglione – Dirigente generale Assessorato Regionale della famiglia, delle Politiche sociali e del lavoro

14,30 Tavola rotonda – La mediazione sociale a scuola: il ruolo della comunità educante
(interventi partner accademici del progetto )
Dibattito

16,00 Chiusura dei lavori
Annamaria Frosina – CRESM

Segue, per chi è interessato, la visita al museo

Leave a Reply